SOSTEGNI TER – Via ai contributi a fondo perduto per spese sanitarie: a chi spettano, quali sono i requisiti e come fare domanda

Via ai contributi a fondo perduto per spese
sanitarie: a chi spettano, quali sono i requisiti e
come fare domanda

Il decreto Sostegni Ter, tra le altre misure, ha previsto contributi a fondo
perduto per la copertura delle spese sanitarie. Vediamo, però, più nel dettaglio
quali sono le spese interessate dall’incentivo e, soprattutto, a quali categorie
esso spetterà. Anzitutto, precisiamo che il decreto, pubblicato il 27 gennaio,
contiene aiuti in favore delle categorie più colpite dalle restrizioni. Si tratta,
infatti, del provvedimento tanto atteso da tutti, per via delle novità sui ristori
previste per il 2022. Ebbene, tra le categorie più penalizzate dalla crisi, e
quindi favorite dall’indicato intervento, abbiamo, sicuramente, il settore
sportivo. Esso, nello specifico, verrà supportato con 2 misure: contributi a
fondo perduto e copertura delle spese sanitarie. Ma vediamo quali sono i
requisiti per accedere a siffatti aiuti e qual è la procedura da seguire per
richiederli.
Beneficiari dei ristori e requisiti per accedervi
Uno dei settori che ha maggiormente beneficiato dei nuovi ristori del decreto
Sostegni Ter è quello sportivo. L’articolo 9 indica tutte le misure rivolte allo
stesso. Cerchiamo, però, di capire più nel dettaglio chi potrà avvalersi degli
incentivi in discorso. Ebbene, i destinatari sono: le società sportive
professionistiche e le società e associazioni sportive dilettantistiche, che siano
iscritte al relativo registro nazionale.
Il decreto Sostegni Ter, tra le altre misure, ha previsto contributi a fondo
perduto per la copertura delle spese sanitarie. Vediamo, però, più nel dettaglio
quali sono le spese interessate dall’incentivo e, soprattutto, a quali categorie
esso spetterà. Anzitutto, precisiamo che il decreto, pubblicato il 27 gennaio,
contiene aiuti in favore delle categorie più colpite dalle restrizioni. Si tratta,
infatti, del provvedimento tanto atteso da tutti, per via delle novità sui ristori
previste per il 2022. Ebbene, tra le categorie più penalizzate dalla crisi, e
quindi favorite dall’indicato intervento, abbiamo, sicuramente, il settore
sportivo. Esso, nello specifico, verrà supportato con 2 misure: contributi a
fondo perduto e copertura delle spese sanitarie. Ma vediamo quali sono i
requisiti per accedere a siffatti aiuti e qual è la procedura da seguire per
richiederli.
Beneficiari dei ristori e requisiti per accedervi
Uno dei settori che ha maggiormente beneficiato dei nuovi ristori del decreto
Sostegni Ter è quello sportivo. L’articolo 9 indica tutte le misure rivolte allo
stesso. Cerchiamo, però, di capire più nel dettaglio chi potrà avvalersi degli
incentivi in discorso. Ebbene, i destinatari sono: le società sportive
professionistiche e le società e associazioni sportive dilettantistiche, che siano
iscritte al relativo registro nazionale.
Approfondimento
I soldi spesi per tamponi, test e mascherine possono essere
rimborsati grazie alle detrazioni per spese sanitarie alle
seguenti condizioni

FONTE – PROIEZIONIDIBORSA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.