Sisma, Commissario firma ordinanze per interventi sulle strade. Alemanno “Interventi concreti per la Tre Valli, arteria fondamentale per il territorio”

Sisma, Commissario firma ordinanze per interventi sulle strade. Alemanno “Interventi concreti per la Tre Valli, arteria fondamentale per il territorio”

Pubblicata il 17/12/2021

NORCIA- Approvate nella Cabina di Coordinamento integrata Fondo Complementare PNRR aree sisma che si è tenuta mercoledì, due ordinanze relative alle “Infrastrutture e mobilità” ed in particolare inerenti il “Potenziamento e restyling di stazioni ferroviarie” e “Investimenti sulla rete stradale statale”.

Al riguardo è stata trovata l’intesa sul finanziamento di 27 milioni di euro complessivi per la strada ‘Tre Valli Umbra’ SS 685. Sette milioni interesseranno solo la progettazione del tratto Firenzuola – Acquasparta, a fronte di una stima di intervento di 325 milioni; gli altri 20 milioni invece finanzieranno il progetto e i lavori per la realizzazione della corsia di arrampicamento tra Borgo Cerreto e Vallo di Nera, km 41+500 e km 51+500.

“Dopo tanti anni di incontri e dibattiti finalmente trovanno concretezza gli interventi fino ad ora ipotizzati sun un’arteria fondamentale per il nostro territorio quale è la SS 685 – dice il Sindaco di Norcia Nicola Alemanno rappresentante nella Cabina di Anci Umbria -. Nella ricostruzione è oltremodo importante poter disporre di infrastrutture adeguate e sicure, sia per migliore l’nterconessione con gli altri centri della regione che per favorire l’importante flusso turistico, richiamato in particolare dell’appeal di norcia e della Valnerina”.

Sempre in tema di connessione dei territori, fondi anche per le stazioni ferroviarie di Spoleto e Baiano per 4,3 milioni di euro che consentiranno di migliorare il servizio agli utenti.

Approvato anche l’ampliamento del centro operativo per la conservazione, manutenzione e valorizzazione dei beni storico-artistici, archivistici e librari dell’umbria con l’ampliamento di un nuovo edificio in località Santo Chiodo a Spoleto e il recupero dell’ edificio dell’ex mattatoio.

“Strutture importanti che rappresentano anche lo scrigno delle nostre numerose preziose opere recuperate dal sisma come dell’archivio storico comunale di grande importanza – riprende Alemanno – Con l’allestimento di nuovi spazi e nuovi allestimenti potrà essere così favorita la fruibilità del patrimonio documentale e delle opere depositate, in attesa che vengano ricollocate nel loro luogo di origine” conclude il Sindaco di Norcia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.