REGIONE UMBRIA – PREZZARIO REGIONALE OPERE PUBBLICHE – Aumento costo materie prime: in vigore il nuovo prezzario regionale

Aumento costo materie prime: in vigore il nuovo prezzario regionale

31 Gennaio 2022

Dal 5 gennaio u.s., con la pubblicazione nel Bollettino Ufficiale della Regione Umbria, è entrato in vigore il ‘Nuovo elenco regionale dei prezzi e dei costi minimi delle manodopera per lavori edili, impianti tecnologici, infrastrutture a rete, lavori stradali e impianti sportivi per l’esecuzione di opere pubbliche’ nonché l’‘Elenco regionale dei costi per la sicurezza’ edizione 2021.

Il nuovo prezzario ha adeguato i prezzi rilevando gli aumenti significativi che si sono registrati negli ultimi tempi su numerose materie prime, in primis acciaio, calcestruzzo, bitume, legname ed isolanti.

Anche il Commissario per la ricostruzione, con l’ordinanza n. 118/2021, per venire incontro alle difficoltà legate all’aumento dei prezzi dei materiali edilizi ha previsto ritocchi del + 6% e del + 11% per gli immobili residenziali e produttivi da applicare al costo parametrico convenzionale (calcolato a metro quadro in base allo stato del danno) mentre, per la solo edilizia residenziale si prevede un incremento del 6% delle voci del prezzario, in attesa di una sua revisione.

A questo punto i progettisti potranno scegliere di avvalersi, in alternativa al prezzario Sisma maggiorato, del prezzario regionale della Regione Umbria e, per eventuali voci non contemplate, dei prezzari regionali delle altre regioni del cratere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.