Ospedale di Norcia: scade 14 marzo avviso affidamento progettazione esecutiva ed esecuzione lavori (appalto integrato)

Ospedale di Norcia: scade 14 marzo avviso affidamento progettazione esecutiva ed esecuzione lavori (appalto integrato)

02 Marzo 2022

C’è tempo fino alle ore 12.00 del 14 marzo 2022 per presentare le manifestazioni di interesse finalizzare all’individuazione di operatori economici da invitare alla successiva procedura negoziata, senza previa pubblicazione del bando di gara, per l’affidamento dei lavori di ‘Ristrutturazione e rifunzionalizzazione dell’Ospedale di Norcia danneggiato a seguito degli eventi sismici del 24 agosto 2016 e successivi” (appalto integrato). Lo stesso è pubblicato in versione integrale nel sito istituzionale dell’USR Umbria: https://www.sismaumbria2016.it/amministrazionetrasparente/avvisi-bandi-gara-documentazione-complementare-ammissioni-ed-esclusioni e nella piattaforma telematica Net4market  https://app.albofornitori.it/alboeproc/albo_umbriadc ; per estratto nel BUR  regionale del 22 febbraio 2022- Sezione Avvisi.

Il termine del 14 marzo 2022 – ore 12 è perentorio e le manifestazioni di interesse devono essere presentate tramite la piattaforma Net4market –  link: https://app.albofornitori.it/alboeproc/albo_umbriadc .

Soggetto attuatore: Regione Umbria, Servizio Opere e lavori pubblici, osservatorio contratti pubblici, ricostruzione post-sisma – Dirigente: ing. Paolo Gattini – Rup. ing. Patrizia Macaluso tel. +39 075.5042691   e-mail: pmacaluso@regione.umbria.it.

Stazione appaltante: USR Umbria, Servizio Ricostruzione Pubblica, Sezione gare e contratti. Dirigente: arch. Filippo Battoni – Resp. Uff. Gare dott.ssa Silvia Sensi tel. +39 0742630880 e-mail ssensi@regione.umbria.it

Ente proprietario: Azienda Sanitaria Regione Umbria.

Il valore stimato complessivo dell’appalto è pari ad € 7.572.164,86. L’importo stimato a base di gara soggetto a ribasso è pari a € 7.294.606,05.

Le lavorazioni di cui si compone l’intervento hanno ad oggetto le seguenti categorie: Restauro e manutenzione dei beni immobili sottoposti a tutela (Categoria OG2) per un importo di € 5.177.924,50; impianti tecnologici (Categoria OG11) per un importo di  € 1.909.232,51;  superfici decorate di beni immobili del patrimonio culturale e beni culturali mobili di interesse storico, artistico, archeologico ed etnoantropologico (Categoria OS2A) per un importo di € 230.022,82.

Gli interventi relativi all’Ospedale di Norcia rientrano nell’ambito dell’ordinanza commissariale speciale n.11 del 15 luglio 2021 che ha individuato il nosocomio nursino strategico, per la posizione e pluralità dei servizi erogati, non solo a livello locale ma anche nell’ambito della rete sanitaria regionale.

L’Ospedale di Norcia risulta costituito da due corpi di fabbrica: il complesso monumentale dell’ex convento francescano della Santissima Annunziata soppresso nel 1866 e adibito a tale scopo negli anni ’40 del Novecento nonché l’ampliamento realizzato negli anni ’80 del Novecento destinato a pronto soccorso.

Il complesso ospedaliero verrà adeguato sia dal punto di vista sanitario che per quanto riguarda la sicurezza sismica al fine di rispondere ai criteri e alle performance richiesti agli edifici strategici.

L’antico complesso monumentale dell’ex convento, una volta eseguiti i lavori, sarà dotato di una vasta area per le degenze, una per i dializzati, il reparto diagnostica e gli ambulatori medici e verranno recuperati i magnifici affreschi presenti sulle pareti e sulle volte; l’area di pronto soccorso rimarrà nella palazzina attualmente in uso in modo da non interrompere la funzionalità del nosocomio durante i lavori di consolidamento della parte più antica.

La nuova conformazione ospedaliera prevede la sistemazione delle superfici a parcheggio, il miglioramento dell’accessibilità al pronto soccorso e la realizzazione di un ricovero per le ambulanze.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.