Moto, scooter, ciclomotori e motocicli elettrici: dal 19 ottobre nuove prenotazioni per l’ecobonus

Moto, scooter, ciclomotori e motocicli
elettrici: dal 19 ottobre nuove prenotazioni
per l’ecobonus


di Tommaso Gavi – LEGGI E PRASSI
Moto e scooter, riparte l’ecobonus per ciclomotori e motocicli elettrici:
prenotazioni dal 19 ottobre 2022, come reso noto dal comunicato del
MISE del 17 ottobre scorso. 20 milioni di euro a disposizione e incentivo
assegnato fino a esaurimento delle risorse
Moto e scooter, riapre la finestra di prenotazione per l’ecobonus per
ciclomotori e motocicli elettrici.
L’agevolazione è stata rifinanziata con 20 milioni di euro per l’anno in corso. A
prevedere le ulteriori risorse è il Decreto Semplificazioni.
Moto, scooter, ciclomotori e motocicli elettrici: dal 19 ottobre
nuove prenotazioni per l’ecobonus
Dalle ore 10.00 del 19 ottobre 2022 riaprono le prenotazioni per l’ecobonus,
per alcune specifiche categorie di veicoli.
Cosi come spiegato dal comunicato stampa del MISE del 17 ottobre
2022, dalla data indicata i concessionari potranno nuovamente prenotare gli
incentivi destinati all’acquisto di ciclomotori e motocicli elettrici.
Per moto, scooter e motorini a basse emissioni di anidride carbonica sono
previsti 20 ulteriori milioni di euro, come stabilito dal Decreto Semplificazioni.
L’incentivo sarà erogato fino ad esaurimento delle risorse: per monitorare la
situazione dei fondi residui si può consultare l’apposita pagina del portale
ecobonus.
Il rifinanziamento è stato necessario proprio per il rapido esaurimento delle
risorse a disposizione per i veicoli che rientrano nelle categorie indicate.
Moto, scooter, ciclomotori e motocicli elettrici: nuovi incentivi per
le categorie L1e, L2e, L3e, L4e, L5e, L6e, L7e
Il contributo per moto e scooter è destinato alle persone fisiche che
acquistano un veicolo nuovo di fabbrica.
Tuttavia, l’incentivo deve essere prenotato dal concessionario che applicherà
lo sconto al momento dell’acquisto.
Il rifinanziamento riguarda ciclomotori e motocicli elettrici e ibridi, ovvero le
seguenti categorie di veicoli: L1e, L2e, L3e, L4e, L5e, L6e, L7e.
La percentuale e l’ammontare massimo dello sconto varia a seconda della
rottamazione o meno di un altro veicolo, come di seguito spiegato:
● fino a 3 mila euro per coprire il 30 per cento del prezzo di acquisto;
● fino a 4 mila euro per coprire il 40 per cento del prezzo di acquisto, con
rottamazione di una moto da euro 0 a 3.
Gli incentivi potrebbero esaurirsi nel giorno stesso dell’apertura della finestra
di prenotazione, le risorse vengono infatti assegnate seguendo il criterio
dell’ordine cronologico delle domande.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.