LAVORO NELLA P.A. – In Umbria, 72 occasioni nel pubblico impiego, anche con il solo diploma

In Umbria, 72 occasioni nel pubblico
impiego anche con solo diploma

In Gazzetta Ufficiale n.14 del 18-02-2022, sono apparsi gli estratti di due concorsi
pubblici per 72 assunzioni, riguardanti la Regione Umbria.
Il bando è riservato ai laureati
Un bando riguarda l’assunzione di 54 unità (di cui 16 riservati ai militari
volontari) in vari profili professionali di categoria D, posizione economica D1.
Nel dettaglio, le professionalità ricercate riguardano:
● 4 unità nell’area “legislativa legale”;
● 10 unità nell’area “programmazione”;
● 10 nell’area “amministrativa e organizzativa”;
● 3 nell’area “economico finanziaria”;
● 8 nell’area “ambiente e territorio”;
● 9 nell’area “tecnico professionale”;
● 4 nell’area “comunicazione e informazione”;
● 6 nell’area “sistemi informativi e tecnologici”.
Dunque, per chi sogna un posto di lavoro stabile l’occasione offerta dalla
Regione umbra va colta al volo. Gli 8 bandi prevedono requisiti generali e
specifici di ammissione ai concorsi.
Tra i primi troviamo la cittadinanza italiana (e altre categorie previste dai
bandi), il godimento dei diritti civili e politici e l’idoneità fisica all’impiego.
Inoltre bisogna non aver riportato condanne penali che impediscano
l’insorgere di un rapporto di lavoro con la P.A. Parimenti bisogna non risultare
licenziati, dispensati o allontanati da un precedente pubblico impiego. Infine
occorre la posizione regolare nei confronti dell’eventuale obbligo di leva.
I requisiti specifici rimandano tutti al titolo di studio. In particolare, si richiede il
possesso della laurea triennale o diploma di laurea vecchio ordinamento
o laurea specialistica o magistrale. In alcuni casi si richiede anche
l’abilitazione all’esercizio della professione. Quanto alle classi di studio, tutto
dipende dal particolare profilo al quale ci si candida.
Per chi sogna un posto di lavoro stabile segnaliamo queste 72 occasioni
nel pubblico impiego anche con solo diploma
Il secondo bando riguarda la copertura di 18 posti, categoria C, di cui 5 posti
riservati ai volontari delle FF.AA. I profili ricercati in questo caso riguardano:
● 6 istruttori a supporto dell’area “amministrativa e organizzativa”;
● 5 istruttori a supporto dell’area “economico finanziaria”;
● 5 istruttori a supporto dell’area “ambiente e territorio”;
● 2 istruttori a supporto dell’area ““sistemi informativi e tecnologici”.
I relativi bandi richiedono il possesso sia dei requisiti generali (spesso
coincidenti a quelli già visti in precedenza) e specifici. Quest’ultimi attengono
al possesso del titolo di studio, ossia il diploma di secondo grado. Tranne nel
caso del 6 istruttori area amministrativa, è richiesto un diploma attinente al
profilo al quale ci si candida, secondo quanto dettagliato ai bandi.
Termini e domanda di partecipazione
Tutti i concorsi sono per titoli ed esami e le istanze vanno prodotte e inoltrate
tramite procedura telematica. A tal fine è sufficiente accedere con le proprie
credenziali digitali al sito della Regione (sezione bandi) o tramite il link diretto
riportato nei singoli avvisi.
Per tutte le selezioni, il termine ultimo di candidatura è fissato alla mezzanotte
del prossimo 20 marzo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.