Lavoro, Ferie libere, aumento stipendi e rotazione delle mansioni: nuovi trend 2022, Lavoro ibrido e smart working, nuovi trend per il lavoro nel 2022

Lavoro, Ferie libere, aumento stipendi e
rotazione delle mansioni: nuovi trend 2022
Lavoro ibrido e smart working, nuovi trend per il lavoro nel
2022

Come cambierà il mondo del lavoro nel 2022? Secondo gli esperti, il nuovo
anno sarà quello in cui si consolideranno tendenze già iniziate come le ferie
libere, la rotazione delle mansioni e molto più spazio ai giovani.
Lavoro ibrido e smart working, nuovi trend per il lavoro nel 2022
Secondo le previsioni di Oliver James, nota azienda di reclutamento del
personale, il 2022 sarà un anno di sfide. Tra le dieci tendenze che
cambieranno il mondo del lavoro, spicca il focus sugli obiettivi, quindi
lavorare guardando agli obiettivi e non al numero di ore. Si tratta di un nuovo
modello aziendale che punta anche alla settimana corta di lavoro e alle ferie
libere.
Dopo lo smart working, che ha caratterizzato il periodo della pandemia, molti
lavoratori suggeriscono il lavoro ibrido, alternando quindi giornate in ufficio a
ore di lavoro da casa, proprio per evitare il rischio di essere sempre connessi.
Nel 2022 si riscoprirà anche un valore che sembra essere andato perso, ossia
l’appartenenza all’azienda, mentre si cercherà di attirare anche talenti
stranieri. Il vento sta cambiando e sembrano arrivare sempre più richieste di
lavoratori europei che vogliono trasferirsi in Italia per lavorare.
Aumento degli stipendi e ferie libere
Lo smart working e il lavoro flessibile, sembrano dare spazio ed aprire anche
alla rotazione delle mansioni tra i dipendenti di una stessa azienda, così come
dare sempre più spazio ai giovani negli uffici e all’e-learning.
Cambierà anche il modo di intendere l’ufficio, che diventerà “polifunzionale,
multiservizio e a disposizione del lavoratore 24/7”, con zone relax e per le
attività extralavorative. Non in ultimo, il 2022 dovrebbe essere l’anno
dell’aumento degli stipendi; a seguito dell’aumento dell’inflazione saranno
sempre di più i lavoratori pronti a chiedere un aumento salariale.
a cura di Chiara Lanari

FONTE – INVESTIRE OGGI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.