LAVORO – ANALISI E CURIOSITA’ – Sono questi i 5 lavori più in ascesa nel 2022 e per alcuni non servono neanche la laurea e un master

Sono questi i 5 lavori più in ascesa nel
2022 e per alcuni non servono neanche
laurea e master

Il 2022 è iniziato da appena 2 mesi e già possiamo dire che è un anno
rivoluzionario. Soprattutto per quanto riguarda il mondo del lavoro. L’economia
si evolve continuamente e le aziende sono alla costante ricerca di nuovi
professionisti. Una situazione estremamente fluida con alcune professioni
che stanno riscuotendo un enorme successo. Sembra incredibile ma sono
questi i 5 lavori più in ascesa in questo scorcio di 2022. E per alcuni di essi
non sono necessari neanche lauree, master e dottorati.
Il magazziniere è uno dei lavori più ricercati del 2022
Iniziamo proprio da una delle professioni per cui non serve la laurea.
L’agenzia Randstad, una delle più importanti a livello internazionale nel
campo della formazione, identifica quella del magazziniere come la figura più
in ascesa dell’anno. La pandemia globale ha spinto sull’acceleratore
dell’e-commerce e le aziende attive online sono costantemente alla ricerca di
addetti al magazzino e alle merci.
Ingegneri robotici ed esperti di machine learning sono tra i
professionisti più ambiti
Buone notizie in ambito lavorativo anche per i laureati in ingegneria. Secondo
una recente ricerca interna di LinkedIn, gli specializzati in ingegneria robotica
sono tra i più ricercati in assoluto. Il compito dell’ingegnere robotico è quello di
progettare, costruire e testare i sistemi robotizzati da introdurre nelle
produzioni industriali.
Molto ambiti anche gli ingegneri esperti di machine learning. L’intelligenza
artificiale è entrata a far parte di moltissimi aspetti della nostra vita quotidiana.
Ed è per questo che i professionisti che la creano e la progettano trovano
lavoro sempre più facilmente.
Sono questi i 5 lavori più in ascesa del 2022 e per alcuni non
servono neanche laurea e master
Le restrizioni legate alla pandemia sembrano finalmente allentarsi e alcune
indiscrezioni parlano della fine dello stato di emergenza. È così che dopo due
anni estremamente difficili sembrano in arrivo ottime notizie per i camerieri
con esperienza. In rete si sta letteralmente moltiplicando il numero di aziende
e strutture ricettive in cerca di camerieri per la stagione primaverile ed estiva.
E non mancano neanche offerte a tempo indeterminato.
I momenti duri sembrano terminati anche per gli operai. Soprattutto per quelli
specializzati nei settori tessile e manifatturiero. I fondi stanziati dal Governo
per la ripartenza sembrano aver rimesso in moto il settore delle piccole e
medie imprese italiane. Un’impressione che trova conferma sui siti di
recruiting. Stanno, infatti, crescendo le richieste e le offerte di lavoro per
operai, elettricisti e addetti alle macchine industriali.
Approfondimento
Ecco come e dove trovare lavoro nel 2022 e le competenze
su cui dovremmo puntare con decisione
fonte: PROIEZIONI DI BORSA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.