Bonus cultura 2022: cos’è, a chi spetta, come richiederlo. Tutte le informazioni sul Bonus Cultura 2022, ovvero i 500 Euro per i diciottenni da spendere in prodotti e attività culturali.

Bonus cultura 2022: cos’è, a chi spetta, come
richiederlo
Tutte le informazioni sul Bonus Cultura 2022, ovvero i 500 Euro per i
diciottenni da spendere in prodotti e attività culturali. Vediamo quali
sono le condizioni, come fare domanda e qual è la novità di questa
quinta edizione.

I ragazzi che hanno compiuto 18 anni nel 2021 potranno fare domanda del
Bonus Cultura 2022, un contributo di 500 euro erogato dallo Stato da
spendere in attività culturali come cinema, musica, libri, musei, corsi di lingua
straniera e molto altro, come vedremo a breve.
I nati nel 2003, a partire dal 2022, potranno registrarsi sulla piattaforma 18app
e richiedere il bonus cultura. I nati nel 2002, che si sono già registrati,
potranno spendere il bonus fino al 28 febbraio 2022.
Ecco nel dettaglio come beneficiare del Bonus Cultura 2022, come
richiederlo, cosa è consentito acquistare e quali sono le novità introdotte dalla
Legge di Bilancio 2022.

COS’E’ IL BONUS CULTURA 2022
Il Bonus Cultura 2022 è un’agevolazione del Ministero per i Beni e le Attività
Culturali e della Presidenza del Consiglio dei Ministri che va avanti dal 2016
ed è giunta alla sua sesta edizione. E’ indirizzata ai maggiorenni, a cui lo
Stato eroga del denaro sotto forma di un buono del valore di 500 Euro al fine
di sostenere la diffusione della cultura tra i giovani mediante l’acquisto di
prodotti e attività culturali di vario tipo. Questo buono è disponibile su una
carta elettronica per tutti i diciottenni che si registrano sul portale app18.

LE LEGGI CHE LO DISCIPLINANO
Il Decreto attuativo del Mibact del 22 Dicembre 2020 n. 192 pubblicato
sulla Gazzetta Ufficiale del 17 marzo 2021 contiene le modifiche al Decreto
del 24 dicembre 2019, n. 177 e riguarda i criteri e le modalità di attribuzione
e utilizzo del beneficio che spieghiamo di seguito in modo semplice e chiaro. Il
bonus è stato poi prorogato dalla Legge di Bilancio 2022, ancora in fase di
approvazione definitiva. Un successivo decreto attuativo stabilirà le date e le
scadenze.

LE NOVITÀ DEL BONUS CULTURA IN LEGGE DI BILANCIO 2022
La Legge di Bilancio 2022 con l’articolo 108 ha stabilizzato e reso
permanente il bonus cultura, anche noto come 18app. Anche per il 2022 si
prevede l’assegnazione di una carta elettronica del valore di 500 euro. Il
voucher, riservato ai neo diciottenni, potrà essere speso anche nei prossimi
12 mesi tra cinema, musica, concerti, eventi culturali, libri, musica, musei,
teatri, parchi, danza, corsi di musica e di teatro, lingua straniera, abbonamenti
a quotidiani anche digitali.
Il Governo ha stanziato una spesa pari a 230 milioni di euro annui. Inoltre, il
Bilancio 2022 introduce maggiori controlli sul corretto utilizzo del denaro. In un
successivo decreto attuativo, su cui vi terremo aggiornati, si stabiliranno
eventuali altre regole e le date di fruizione.

BONUS CULTURA 2022: COME FUNZIONA
In seguito alla registrazione sull’app18, vengono generati dei buoni di spesa
elettronici, con codice
identificativo, associati all’acquisto di uno dei beni o servizi consentiti. Ciascun
buono è individuale e nominativo e può essere speso esclusivamente dal
beneficiario registrato. Può essere stampato oppure salvato in formato pdf o
immagine sui propri dispositivi ed è spendibile solo sul territorio italiano.
Nel momento in cui i soggetti accreditati accettano il bonus, l’importo dello
stesso va a ridurre il credito a disposizione del beneficiario. Non sono previsti
limiti di spesa per un singolo acquisto, tuttavia non si possono comprare più
unità di uno stesso bene o servizio. Ciò significa che non è consentito
acquistare, ad esempio, più biglietti per uno stesso spettacolo o più copie del
medesimo libro.

A CHI SPETTA
Possono beneficiare del Bonus Cultura 2022 tutti i ragazzi che alla data del 31
Dicembre 2021 hanno raggiunto la maggiore età. Non solo, i destinatari del
contribuito devono anche essere residenti nel territorio nazionale e in
possesso, laddove previsto, di permesso di soggiorno in corso di validità.

BONUS CULTURA 2022: COME RICHIEDERLO
Non sono state ancora rese note le modalità di fruizione del bonus cultura
2022 ma ci sia aspetta che le modalità siano le stesse del 2021. Ricordiamo
che i maggiorenni del 2020 hanno potuto richiedere il Bonus Cultura 2021 con
modalità telematica entro il 31 Agosto 2021, registrandosi con le proprie
credenziali SPID sul portale 18app. Il sito è accessibile da tutti i dispositivi
(PC, tablet, smartphone) purché connessi ad Internet. Ecco nel dettaglio i vari
step da seguire:
● entrare nella homepage www.18app.italia.it mediante SPID e
autorizzare l’accesso a 18app;
● confermare i dati visualizzati e accettare le condizioni d’uso;
● ricezione di un’email di conferma dell’esito positivo della registrazione
ad avvenuto completamento della procedura.
A registrazione completata, è quindi possibile visualizzare il proprio portafoglio
e iniziare a spendere il Bonus Cultura.

DOVE UTILIZZARE IL BONUS CULTURA 2022
Gli esercenti presso cui spendere il buono sono fisici e online. Le imprese,
gli esercizi commerciali e, più in generale, le strutture dove poter utilizzare la
carta elettronica sono inseriti in un apposito elenco consultabile sulla
piattaforma 18app a questa pagina. L’elenco sarà rinnovato per il 2022.
I titolari o i legali rappresentanti di esercizi e strutture interessati a essere
inclusi in tale elenco devono anch’essi registrarsi entro il termine che stabilirà
la legge sul medesimo portale, con le credenziali Agenzie delle Entrate o
SPID.

COSA COMPRARE
I prodotti e le attività culturali che i diciottenni possono acquistare con il Bonus
Cultura 2022 sono numerosi. Eccoli elencati di seguito:
● biglietti per rappresentazioni teatrali e cinematografiche e spettacoli dal
vivo;
● libri;
● titoli di accesso a musei, mostre ed eventi culturali, monumenti, gallerie,
aree archeologiche, parchi naturali;
● musica registrata;
● corsi di musica;
● corsi di teatro;
● corsi di lingua straniera;
● prodotti dell’editoria audiovisiva;
● abbonamenti a quotidiani anche in formato digitale. Questa voce è stata
una novità del 2021 ed è stata riconfermata per il bonus 2022.

IMPORTO, CHE SUCCEDE SE SI SUPERA E PAGAMENTI MISTI
Si è detto che l’importo del Bonus Cultura 2022 è di 500 Euro. Si aggiunge
che, nel caso in cui l’acquisto superi tale cifra, sarà possibile usufruire del
buono, esaurendolo completamente, e poi aggiungendo la parte restante in
contanti o con altro metodo di pagamento accettato dall’esercente.
In linea generale, anche qualora non si raggiunga il valore di 500 Euro, gli
acquisti possono essere effettuati con pagamento misto (bonus + contanti o
carta di credito). Sta però all’esercente accettare o meno questa formula, per
cui ci si dovrà attenere alle sue disposizioni.

BONUS CULTURA 2022 NATI 2002 E NATI 2003
I nati nel 2002 hanno potuto richiedere il Bonus Cultura 2021 entro il 31
Agosto 2021 e potranno spendere 500 Euro entro il 28 Febbraio 2022.
Per quanto riguarda i nati nel 2003 al momento non risulta ancora una data
certa per l’avvio delle registrazioni. Dovrebbe essere possibile chiedere il
bonus a partire dai primi mesi del 2022. Vi terremo aggiornati sulle
evoluzioni.

SCADENZA DEL BONUS
Si segnala, infine, che la carta elettronica è utilizzabile entro il 28 Febbraio
2022 per chi ha fatto richiesta nel 2021 (nati nel 2002). Allo scadere
dell’iniziativa il portafoglio si azzererà automaticamente. Per conoscere la data
di scadenza del bonus cultura 2022 per i nati 2003, bisognerà invece
attendere la pubblicazione dell’apposito decreto attuativo.

RIFERIMENTI NORMATIVI
– Legge di Bilancio 2022 testo bozza (Pdf 1 Mb)
– Legge di Bilancio 2021 del 30 dicembre 2020, n. 178;
– Decreto attuativo del Mibact del 22 Dicembre 2020, n. 192;
– Legge 27 dicembre 2019, n. 160;
– Decreto del Mibact del 24 Dicembre 2019, n. 177

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.