PNRR e sicurezza del territorio, scuole, strade e ponti: in arrivo gare di progettazione per 280 milioni di euro

PNRR e sicurezza del territorio, scuole, strade
e ponti: in arrivo gare di progettazione per 280
milioni di euro


Il Ministero dell’Interno ha ripartito le risorse del 2022 tra gli Enti
locali, che hanno 3 mesi per affidare la progettazione degli
interventi
Il Ministero dell’Interno ha assegnato agli Enti locali 280 milioni di euro per la
progettazione definitiva ed esecutiva relativa ad opere del PNRR, interventi di
messa in sicurezza del territorio dal rischio idrogeologico, messa in sicurezza
ed efficientamento energetico di scuole ed edifici pubblici, messa in sicurezza
di strade, ponti e viadotti.
La ripartizione delle risorse è avvenuta con il DM 10 giugno 2022, pubblicato
sul sito del Ministero.
Fondo progettazione, la ripartizione delle risorse
Il Ministero ha esaminato le richieste che gli Enti locali hanno presentato entro
il 15 marzo 2022.
Dato che l’entità dell’ammontare delle richieste pervenute è risultata superiore
alle risorse stanziate, il Ministero ha dato la priorità agli enti locali che
presentano la maggiore incidenza del fondo di cassa al 31 dicembre
dell’esercizio precedente rispetto al risultato di amministrazione risultante dal
rendiconto della gestione del medesimo esercizio, verificando che almeno il
40% delle risorse fossero attribuite agli enti locali delle regioni del
Mezzogiorno.
Il Ministero ha quindi predisposto una graduatoria, contenuta nell’Allegato 1 al
decreto. Per il 2022, sono state ammesse al finanziamento le richieste
classificate dalla posizione n.1 alla posizione n.1782.
Gli enti beneficiari del contributo devono affidare la progettazione entro 3 mesi
dalla data di emanazione del decreto.
Fondo progettazione, le risorse disponibili
Ricordiamo che la Legge di Bilancio 2020 ha stanziato 85 milioni di euro per
l’anno 2020, 128 milioni di euro nell’anno 2021, 170 milioni di euro per l’anno
2022 e 200 milioni di euro annui per ciascuno degli anni dal 2023 al 2034 per
la progettazione definitiva ed esecutiva relativa ad interventi di messa in
sicurezza del territorio dal rischio idrogeologico, messa in sicurezza ed
efficientamento energetico di scuole ed edifici pubblici, messa in sicurezza di
strade.
La Legge di Bilancio 2022 ha modificato le priorità da seguire
nell’assegnazione delle risorse per la progettazione, privilegiando le opere
finanziate dal PNRR. L’ordine è diventato:
a) opere pubbliche nell’ambito del PNRR;
b) messa in sicurezza del territorio a rischio idrogeologico;
c) messa in sicurezza di strade, ponti e viadotti;
d) messa in sicurezza ed efficientamento energetico degli edifici, con
precedenza per gli edifici scolastici, e di altre strutture di proprietà degli Enti.
La dotazione per l’anno 2022 è stata rideterminata, arrivando a 280 milioni di
euro, dal Decreto Energia – Bollette (DL 17/2022).
Norme correlate
Decreto Ministeriale 10/06/2022
Ministero dell’Interno – Assegnazione del contributo agli enti locali a copertura
della spesa di progettazione definitiva ed esecutiva, annualità 2022, relativa ad
interventi di messa in sicurezza del territorio a rischio idrogeologico, di messa
in sicurezza ed efficientamento energetico delle scuole, degli edifici pubblici e
del patrimonio degli enti locali, nonché per investimenti di messa in sicurezza
di strade
Decreto Legge 01/03/2022 n.17
Misure urgenti per il contenimento dei costi dell’energia elettrica e del gas
naturale, per lo sviluppo delle energie rinnovabili e per il rilancio delle politiche
industriali (Decreto Energia o Decreto Bollette)
Legge dello Stato 27/12/2019 n.160
Bilancio di previsione dello Stato per l’anno finanziario 2020 e bilancio
pluriennale per il triennio 2020-2022 (Legge di bilancio 2020 – Manovra 2020)
fonte: EDILPORTALE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.