LAVORO – ANALISI E COMMENTI – Occupazione Italia 2022: occupati e tasso di disoccupazione a Febbraio

Occupazione Italia 2022: occupati e
tasso di disoccupazione a Febbraio

L’analisi sui dati ISTAT in merito all’occupazione in Italia a Febbraio 2022
Disponibili i dati ISTAT sull’occupazione in Italia relativi a Febbraio 2022.
L’occupazione è cresciuta rispetto al mese scorso e si associa alla
corrispondente diminuzione dei disoccupati e degli inattivi.
L’aumento (+0,4%, pari a +81.000) coinvolge uomini, donne, dipendenti a
termine, autonomi e under 50, mentre calano i dipendenti a tempo
indeterminato. Il tasso di occupazione, in generale, sale al 59,6% (+0,3
punti).
Scopriamo insieme qual è il quadro fornito dall’ISTAT sull’occupazione in Italia
nel secondo mese del 2022 e cosa emerge dall’analisi del mercato del lavoro
aggiornata. A fine articolo mettiamo a disposizione anche il report ISTAT da
scaricare.
OCCUPAZIONE ITALIA, I DATI DI FEBBRAIO 2022
Dopo due mesi di sostanziale stabilità, a Febbraio 2022 l’occupazione torna
ad aumentare, riprendendo il trend in crescita che aveva caratterizzato il
2021, quando le uniche eccezioni in senso negativo erano intervenute nei
mesi di Gennaio, Agosto e Ottobre.
Rispetto a Gennaio 2021 si registrano quasi 850.000 occupati in più. Di
questa platea, oltre la metà sono dipendenti a termine con una stima che
sfiora i 3 milioni e 200 mila unità, il valore più alto dal 1977. Rispetto ai livelli
pre-pandemia, il tasso di occupazione, raggiungendo il 59,6%, è superiore di
0,6 punti rispetto a Febbraio 2020. È un vero e proprio record dall’inizio delle
serie storiche.
Il numero di occupati a Febbraio 2022, tra l’altro, è superiore anche a quello
di Febbraio 2021 del 3,5% (+777.000 unità). Rispetto all’anno passato i
numeri aumentano per uomini e donne, per qualsiasi classe d’età e posizione
professionale e il tasso di occupazione è superiore di 2,6 punti percentuali.
Ma vediamo i dati più nel dettaglio.
TASSO DI OCCUPAZIONE A FEBBRAIO 2022
A Febbraio 2022, rispetto al mese precedente, l’aumento dell’occupazione è
dello 0,4%, pari a 81.000 unità in più e coinvolge uomini, donne, dipendenti a
termine, autonomi e under 50. Il tasso di occupazione sale al 59,6% con un
aumento di 0,3 punti.
Da Gennaio 2022, per gli uomini l’aumento dell’occupazione e la
diminuzione della disoccupazione sono della stessa intensità (0,3 punti) e
si associano al calo dell’inattività (0,2 punti). Per le donne vale lo stesso
discorso ma con un’eccezione: occupazione in crescita (0,2 punti) e
diminuzione dell’inattività (-0,3 punti), ma aumento della disoccupazione
(0,1 punti).
Rispetto al 2021, quindi su base annua, l’occupazione aumenta per
entrambi i generi (2,9 punti per gli uomini e 2,3 per le donne), così come per
entrambi diminuiscono disoccupazione (2,0 e 1,3 punti) e inattività (1,5 e 1,8
punti). Nel dettaglio per fasce d’età:
● tra i 15 e i 24 anni gli occupati sono 1.107.000 a Febbraio 2022,
ovvero 7.000 in più (+0,6%) rispetto a Gennaio 2022. Rispetto, invece,
a febbraio 2021 l’occupazione è salita di 20,6 punti in percentuale;
● tra i 25 e i 34 anni gli occupati sono 4.022.000 a Febbraio 2022,
quindi 56.000 in più (+1,4%) rispetto a Gennaio 2022. Rispetto, invece,
a Febbraio 2021 l’occupazione è salita di 6,9 punti in percentuale;
● tra i 35 e i 49 anni a Febbraio 2022, gli occupati sono 8.862.000,
ovvero 14.000 in più (+0,2 %) rispetto a Gennaio 2022. Il dato è di 0,3
punti percentuali in più, invece, rispetto a Febbraio 2021;
● di età compresa tra i 50 anni e più, gli occupati sono 8.941.000 a
Febbraio 2022, ovvero 4.000 in più (+0,0%) rispetto a Gennaio 2022. Il
dato è pari a più 3,5 punti in percentuale rispetto a Febbraio 2021.
Infine, distinguendo per sesso il tasso di occupazione di Febbraio 2022 è
pari a:
● 68,7% negli uomini, +0,3% rispetto a Gennaio 2022 e +2,9% rispetto a
Febbraio 2021;
● 50,4% per le donne, +0,2% rispetto a Gennaio 2022 e +2,3% rispetto a
Febbraio 2021.
OCCUPAZIONE LAVORO DIPENDENTE E AUTONOMO A FEBBRAIO 2022
Nel secondo mese del 2022 la crescita congiunturale degli occupati è il
risultato dell’aumento dei dipendenti a termine (+4,4%), degli autonomi
(+1,1%) e della diminuzione dei permanenti (-0,7%). Nell’arco dei dodici
mesi l’occupazione risulta in crescita grazie ai dipendenti permanenti a
tempo indeterminato (+0,8%) e soprattutto, a termine (+18,9%). L’aumento
si registra anche per gli autonomi (+3,3%). A riguardo l’ISTAT riporta i
seguenti numeri:
● il numero dei lavoratori dipendenti è pari a 17.919.000 maggiore di
24.000 (+0,1%) rispetto a Gennaio 2022, con un aumento di 616.000
(+3,6 %) rispetto a Febbraio 2021. I dipendenti permanenti in
particolare, sono 14.743.000 (-109 di Gennaio 2022) e 3.175.000 (+133
di Gennaio 2022) quelli a termine;
● il numero dei lavoratori indipendenti è pari a 5.015.000, maggiore di
56.000 (+1,1%) rispetto a Gennaio 2022 e con un aumento di 161.000
(+3,3 %) rispetto a Febbraio 2021.
TASSO DI DISOCCUPAZIONE FEBBRAIO 2022
Il tasso di disoccupazione scende all’8,5% nel complesso (-0,1 punti) e del
24,2% tra i giovani (-0,6 punti). Bisogna fare però una distinzione per fasce
d’età:
● i disoccupati tra i 15 e i 24 anni sono 353.000 a Febbraio 2022,
ovvero 10.000 in meno (- 2,7%) rispetto a Gennaio 2022. Rispetto
invece a Febbraio 2021 la disoccupazione è scesa di 20,4 punti in
percentuale;
● i disoccupati tra i 25 e i 34 anni sono 594.000 a Febbraio 2022,
quindi 10.000 in più (+1,7 %) rispetto a Gennaio 2022. Rispetto, invece,
a Febbraio 2021 la disoccupazione è scesa di 14,7 punti in percentuale;
● i disoccupati tra i 35 e i 49 anni a febbraio 2022 a Febbraio 2022
sono 706.000, ovvero 21.000 in meno (-2,8 %) rispetto a Gennaio

  1. Il dato è di 11,7 punti percentuali in meno, invece, rispetto a
    Febbraio 2021;
    ● i disoccupati di età compresa tra i 50 anni e più a Febbraio 2022
    sono 471.000, ovvero 10.000 in meno (-2,1 %) rispetto a Gennaio
  2. Il dato è pari a meno 16 punti in percentuale, rispetto a Febbraio
    2021.
    Infine, distinguendo per sesso il tasso di disoccupazione di Febbraio 2022 è
    pari a:
    ● 7,4 % negli uomini, -0,3% rispetto a Gennaio 2022 e -2% rispetto a
    Febbraio 2021;
    ● 10% per le donne, +0,1% rispetto a Gennaio 2022 e -1,3% rispetto a
    Febbraio 2021.
    TASSO DI INATTIVITÀ A FEBBRAIO 2022
    Dai dati ISTAT di Febbraio 2022 emerge un tasso di inattività al 34,8%,
    inferiore di 0,2 punti rispetto a Gennaio quando era al 35%. Eppure il dato
    aumenta per i più giovani (15-24), a svantaggio di quello di disoccupazione, e
    diminuisce tra i 25 – 34enni e i 35 – 49enni, associandosi nel primo caso alla
    stabilità di quello di disoccupazione e nel secondo al calo.
    Rispetto a Febbraio 2021, diminuisce sia il numero di persone in cerca di
    lavoro (-15,0%, pari a -375.000 unità), sia l’ammontare degli inattivi tra i 15
    e i 64 anni (-5,3%, pari a -723.000). Nello specifico:
    ● tra i 15 e i 24 anni gli inattivi sono 4.323.000 a Febbraio 2022,
    ovvero 4.000 in più (+0,1%) rispetto a Gennaio 2022. Rispetto invece, a
    Febbraio 2021 l’inattività è scesa di 1,9 punti in percentuale;
    ● tra i 25 e i 34 anni gli inattivi sono 1.580.000 a Febbraio 2022, quindi
    66.000 in meno (-4 %) rispetto a Gennaio 2022. Rispetto, invece, a
    febbraio 2021 l’inattività è scesa di -13,5 punti in percentuale;
    ● tra i 35 e i 49 anni a Febbraio 2022, gli inattivi sono 2.340.000,
    ovvero 16.000 in meno (-0,7 %) rispetto a Gennaio 2022. Il dato è di 9,4
    punti percentuali in meno, invece, rispetto a Febbraio 2021;
    ● tra i 50 anni e più, gli inattivi sono 4.757, ovvero uno in meno (0%)
    rispetto a Gennaio 2022. Il dato è pari a -3,1% rispetto a Febbraio 2021.
    Infine, distinguendo per sesso il tasso di inattività di Febbraio 2022 è pari a:
    ● 25,7% negli uomini, -0,2% rispetto a Gennaio 2022 e -1,5% rispetto a
    Febbraio 2021;
    ● 43,9% per le donne, -0,3% rispetto a Gennaio 2022 e -1,8% rispetto a
    Febbraio 2021.
    REPORT ISTAT SULL’OCCUPAZIONE IN ITALIA A FEBBRAIO 2022
    Per maggiori informazioni metodologiche e statistiche sull’analisi ISTAT
    dell’occupazione in Italia a febbraio 2022 vi consigliamo di leggere il report
    pubblicato dall’Istituto.
    Invece in questa pagina c’è l’approfondimento sul rapporto Istat dedicato
    all’occupazione di Gennaio 2022. Per avere altre informazioni statistiche e
    previsionali sul mercato del lavoro vi consigliamo di leggere questo articolo
    sull’ultimo Bollettino Excelsior realizzato da ANPAL e UnionCamere relativo a
    Marzo 2022.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.