ENERGIA – Credito d’imposta per l’Energia

Credito d’imposta per l’Energia

Il credito d’imposta per l’energia è un’agevolazione introdotta dal Governo per compensare parzialmente gli aumenti dei costi energetici sulle bollette.

Ecco di seguito le tipologie di credito d’imposta da calcolare sulla base del trimestre di riferimento:

ENERGIA

Credito d’ imposta del 30% sulle bollette di ottobre e novembre 2022

A chi spetta:

  • imprese con un contatore di energia elettrica di potenza disponibile pari o superiore a 4,5 kw

Requisiti:

  • incremento del costo medio per kilowatt del 3° trimestre 2022 superiore del 30% rispetto al 3 trimestre 2019.

Il credito può essere portato in compensazione sul modello F24 fino al 31/03/2023.

Il calcolo va eseguito su consumi effettivi/reali e non stimati.

Credito d’imposta del 15% sulle bollette del 2° e 3° trimestre 2022

A chi spetta:

  • imprese con un contatore di energia elettrica di potenza disponibile pari o superiore a 16,5 kw

Requisiti:

  • 2° trimestre 2022: incremento del costo medio per kilowatt del 1° trimestre 2022 superiore del 30% rispetto al 1° trimestre 2019
  • 3° trimestre 2022: incremento del costo medio per kilowatt del 2° trimestre 2022 superiore del 30% rispetto al 2° trimestre 2019

Il credito del 2° trimestre 2022 va portato in compensazione sul modello F24 entro il 31/12/2022. Il credito del 3° trimestre 2022 può essere compensato fino al 31/03/2023.

Il calcolo va eseguito su consumi effettivi/reali e non stimati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.