CREDITO ED INCENTIVI – Bonus psicologo 2022: come utilizzare l’agevolazione? Le istruzioni INPS

Bonus psicologo 2022: come utilizzare
l’agevolazione? Le istruzioni INPS


di Francesco Rodorigo – LEGGI E PRASSI
Bonus psicologo, la circolare INPS n. 83 del 19 luglio 2022 fornisce le
istruzioni su come utilizzare l’agevolazione. Ogni beneficiario avrà a
disposizione un codice univoco, che individua il contributo assegnato,
da comunicare al professionista per ogni sessione di terapia
Bonus psicologo 2022, nella circolare n. 83 del 19 luglio 2022, l’INPS fornisce
le istruzioni su come utilizzare l’agevolazione fino a 600 euro.
Il documento illustra per il momento condizioni e modalità per ottenere e
utilizzare il bonus psicologo.
Non c’è ancora una data per la presentazione della domanda e come indicato
nella circolare sarà l’INPS a comunicarla con un successivo messaggio.
In ogni caso, è bene soffermarsi sulle istruzioni fornite per l’utilizzo
dell’agevolazione.
I beneficiari, in caso di accoglimento della domanda, avranno 180 giorni di
tempo per fruire del bonus psicologo mediante il codice univoco loro
assegnato. Si tratta di un codice da comunicare al professionista ad ogni
seduta, che fornisce il resoconto sulla somma ricevuta e l’importo utilizzato.
In fase di prenotazione o di conferma della sessione, lo psicoterapeuta
inserirà sulla piattaforma INPS il codice univoco e il codice fiscale del paziente
e dopo la prestazione emetterà la fattura.
L’importo spettante sarà erogato direttamente dall’INPS al professionista e
l’Istituto comunicherà successivamente all’interessato la somma utilizzata e
l’importo ancora a disposizione.
Bonus psicologo 2022: come utilizzare l’agevolazione? Le
istruzioni INPS
L’INPS tramite la circolare n. 83 del 19 luglio 2022 ha fornito le istruzioni
per presentare la domanda e utilizzare il bonus psicologo.
Come sopra anticipato, i beneficiari riceveranno un codice univoco da
consegnare al professionista per ogni sessione di psicoterapia e che individua
le risorse assegnate.
Per poter accedere alla prestazione, sarà necessario comunicare allo
psicoterapeuta scelto e disponibile il proprio codice univoco e, in fase di
prenotazione o di conferma, il professionista lo inserirà nella piattaforma INPS
insieme al codice fiscale del paziente, verificando la disponibilità dell’importo.
Dopo la sessione, lo psicoterapeuta inserisce sulla piattaforma INPS il codice
univoco, l’importo e la data. L’importo spettante, massimo 50 euro a seduta,
sarà erogato direttamente dall’Istituto secondo le modalità indicate e
comunicherà all’interessato la somma utilizzata e quella ancora a
disposizione.
Bonus psicologo 2022: si aspetta la data per la presentazione
delle domande
Come già anticipato dal decreto del Ministero della Salute, possono accedere
al contributo fino a 600 euro per le spese di psicoterapia tutte le persone con
valore ISEE inferiore a 50.000 euro.
Il contributo varia da 200 a 600 euro in base al valore dell’attestazione ISEE
secondo le fasce individuate dal decreto.
La domanda per l’accesso all’agevolazione andrà inviata telematicamente
all’Istituto, accedendo alla procedura tramite le credenziali SPID, CIE o CNS.
In alternativa è possibile utilizzare il Contact Center.
La data di apertura della procedura per la presentazione delle richieste sarà
comunicata successivamente dall’Istituto.
Questa dovrebbe essere fissata intorno alla fine di luglio, visto che il decreto
del Ministero della Salute, pubblicato il 27 giugno, concede all’INPS 30
giorni di tempo per rendere operativa la piattaforma.
Una volta stabilita, ci saranno almeno 60 giorni di tempo per presentare
domanda, anche se si profila il rischio di un click day visto il limite delle risorse
disponibili, 10 milioni di euro, le quali saranno assegnate seguendo l’ordine di
invio delle domande.
Ad ogni modo sarà data precedenza ai richiedenti con valore ISEE più basso.
Bonus psicologo 2022: 180 giorni di tempo per usufruire
dell’agevolazione
Una volta chiusa la procedura, l’INPS stilerà la graduatoria dei beneficiari,
suddivisa per regione e provincia autonoma di residenza.
L’esito della richiesta sarà notificato tramite mail o SMS e sarà consultabile
sulla piattaforma di presentazione delle domande.
Ci saranno 180 giorni di tempo a disposizione per usufruire del contributo, a
partire dalla pubblicazione della graduatoria, pena l’annullamento del codice e
la redistribuzione delle risorse.
Le sessioni di psicoterapia saranno svolte presso specialisti iscritti
regolarmente nell’elenco degli psicoterapeuti nell’ambito dell’albo degli
psicologi.
Gli interessati avranno la possibilità di scegliere lo specialista presso cui
svolgere le sedute, tra quelli aderenti all’iniziativa. Gli psicoterapeuti devono
aver comunicato al Consiglio Nazionale dell’Ordine degli Psicologi (CNOP) la
propria disponibilità all’erogazione delle prestazioni.
Il Consiglio fornirà all’INPS l’elenco e i dati relativi ai professionisti. Questo
sarà consultabile sul sito dell’Istituto, del CNOP e sui siti degli ordini regionali
e provinciali.
allegato: INPS_circolare_numero_83_del_19-07-2022
fonte:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.