COMUNE DI CASTEL RITALDI – BANDO PUBBLICO A PROCEDURA APERTA PER LA LOCAZIONE DI IMMOBILI UBICATI NELCENTRO STORICO – CAPOLUOGO VIA DEL TEATRO – PER ATTIVITA’ DI PUBBLICO ESERCIZIO.


BANDO PUBBLICO, PROCEDURA APERTA, PER LA LOCAZIONE DI IMMOBILI UBICATI NEL
CENTRO STORICO – CAPOLUOGO VIA DEL TEATRO – PER ATTIVITA’ DI PUBBLICO
ESERCIZIO.

Il comune di Castel Ritaldi in esecuzione della delibera di G.C. n.17 del 18.02.2022 e della D.D.
A.F. n.64/RG del 25/02/2022 intende concedere in locazione congiunta i sotto elencati immobili:
LOTTO UNICO
• Locale posto al piano terra (ex Corpo di guardia) censito al N.C.U. al foglio 16 particella
48 sub 1, Cat.C/3 laboratorio – avente superficie interna pari a mq 14 con servizi,
Modello C n. 1 dell’inventario comunale, patrimonio disponibile;
• Area attrezzata ( terrazzo a terrapieno) censita al N.C.T. al foglio 16 particella 32,
avente superficie catastale pari a mq 73, identificata nell’inventario comunale al n. 71
Modello C patrimonio disponibile così descritta: “ Area attrezzata adiacente immobile di
proprietà comunale Via del Teatro” .
DESTINAZIONE D’USO:
Gli immobili dovranno essere destinati per lo svolgimento delle seguenti attività e nel rispetto delle
normative vigenti:
• Pubblici esercizi Legge n.287 del 25/8/1991 art 5 lettere a) e b) come sotto specificate:
a) Ristoranti, trattorie, tavole calde, pizzerie, birrerie ed esercizi simili;
b) Bar, caffè, gelaterie, pasticcerie ed esercizi similari;
SOGGETTI AMMESSI: sono ammessi alla selezione i soggetti regolarmente costituiti sia in
forma individuale che societaria;
DURATA :
Anni sei a decorrere dalla data di stipula del contratto, soggetto ai disposti di cui alla legge
392/78, rinnovabile nei termini di legge.
CANONE ANNUO A BASE D’ASTA:
Il canone annuo posto a base di gara è stabilito in € 2.040,00
Il canone annuo sarà annualmente aggiornato con riferimento alle variazioni ISTAT in ragione del
75 %.
Si procederà alla locazione alle seguenti condizioni:
• lo stato degli immobili sarà quello risultante alla data di consegna degli stessi, nello stato
di diritto e di fatto ,con le servitù attive e passive, apparenti e non , accessori, pertinenze e
diritti di qualsiasi sorta senza che possano essere fatte eccezioni o riserve; nel mentre, si
chiarisce che saranno a carico del soggetto aggiudicatario le opere di adeguamento e
normazioni degli impianti tecnologici (elettrico, termico, idrico, sanitario, ecc.) qualora
necessarie ai fini dell’attività che verrà insediata;
• termini, modalità e condizioni di esecuzione del rapporto di locazione sono indicati nel
relativo schema di contratto allegato al presente avviso, con la precisazione che potranno
essere apportate allo stesso delle modifiche e/o integrazioni che non alterino il contenuto
sostanziale dello stesso;
• le spese contrattuali, comprese quelle accessorie per imposte, bolli, ecc , saranno poste
interamente a carico del soggetto aggiudicatario, mentre la imposta di registro per la
registrazione del contratto è posta al 50% tra le parti e la imposta di bollo è posta a carico
del locatario.
• Potranno essere preventivamente autorizzati lavori nel caso in cui si rendessero necessari
per il completamento o messa a norma secondo la legislazione vigente e/o l’adeguamento
funzionale dei locali finalizzato allo specifico utilizzo per l’attività proposta da realizzarsi a
completa cura dell’aggiudicatario in base ad una proposta di lavori risultante da computo
metrico redatto da tecnico professionale. Per la esecuzione di lavori di miglioramento e/o
adeguamento dei locali potranno essere autorizzati scomputi a valere sul canone annuo di
locazione, nella misura massima concedibile pari ad € 510,00 (tre mensilità).
Eventuali ulteriori lavori di straordinaria e ordinaria manutenzione che dovessero
comportare sostanziali modifiche del bene e del suo aspetto devono essere autorizzate dagli
organi competenti sotto la cui sorveglianza le opere devono essere eseguite nel rispetto
delle norme urbanistiche e su presentazione di un progetto. I relativi oneri saranno a totale
ed esclusivo carico del proponente.
• Sarà vietata ogni variazione d’uso non espressamente autorizzata dal Comune concedente
nonché la sublocazione a terzi o sub concessione a qualsiasi titolo, pena la revoca
immediata del relativo contratto di locazione con conseguente diritto al risarcimento dei
danni da parte del Comune.
• Le migliorie apportate agli immobili diventeranno “ipso facto” di proprietà del Comune
senza che il locatario abbia diritto a pretendere indennizzi di sorta.
Il locatario dovrà assumere gli oneri di manutenzione ordinaria, delle utenze e di tutti gli
obblighi gravanti sull’immobile ed inerenti la gestione ordinaria dello stesso, in particolare sarà a
suo carico:
• L’assicurazione per la responsabilità civile contro i danni causati in occasione della
conduzione dell’immobile,
• La responsabilità relativa al personale addetto all’attività, comprese le assicurazioni
prescritte dalla vigente normativa;
• Le eventuali imposte e tasse presenti e future, i contributi e gli obblighi di qualsiasi genere
(compresa la tassa sui rifiuti o comunque denominata) nonché le spese contrattuali,
accessorie e conseguenti, secondo la normativa vigente;
• La pulizia dei locali, ma anche delle parti comuni esterne agli stessi .
CRITERIO DI AGGIUDICAZIONE:
All’aggiudicazione si procederà mediante asta pubblica con il sistema dell’offerta
economicamente più vantaggiosa sulla base dei seguenti elementi e punteggi di valutazione :

  1. MIGLIORE OFFERTA IN AUMENTO rispetto al canone annuale posto a base d’asta pari
    ad € 2.040,00 sopra indicato. In caso di parità di offerta si procederà alla aggiudicazione
    mediante sorteggio.
    TERMINI E MODALITÀ DI PRESENTAZIONE DELL’OFFERTA.
    Il plico contenente la offerta dovrà pervenire all’Ufficio Protocollo del Comune entro il termine
    perentorio, a pena di esclusione, delle ore 13,00 del giorno 15 marzo 2022 mediante una delle
    seguenti modalità:
    • A mezzo Raccomandata postale;
    • A mano presso l’Ufficio Protocollo del Comune (Viale Martiri della Resistenza n. 1 – 06044
    Castel Ritaldi) negli orari di apertura al pubblico, con rilascio di apposita ricevuta.
    • Via Pec all’indirizzo comune.castelritaldi@postacert.umbria.it
    Il recapito del plico rimarrà ad esclusivo rischio del mittente, ove, per qualsiasi motivo non
    giunga a destinazione in tempo utile.
    Oltre il sopraindicato termine non sarà valida nessuna altra offerta anche se sostitutiva o
    aggiuntiva ad altra precedente. Qualora coloro che intendono partecipare alla gara intendessero
    prendere visione dei locali prima di presentare l’offerta, potranno farne richiesta all’Ufficio Risorse
    del Comune di Castel Ritaldi.
    Il plico , contenente la documentazione di seguito elencata, controfirmato sui lembi di chiusura,
    dovrà essere chiuso e sigillato e dovrà recare l’indicazione:
    “NON APRIRE – OFFERTA PER LOCAZIONE – Immobili Centro storico Via del Teatro”.
    Nel plico dovranno essere incluse le seguenti buste, a loro volta sigillate e controfirmate,
    riportanti all’esterno rispettivamente la dicitura ” – OFFERTA ECONOMICA” e
    “DOCUMENTAZIONE” -.
    La busta ” OFFERTA ECONOMICA” dovrà contenere:
  2. l’offerta economica con marca da bollo da euro 16,00 riportante:
    • le generalità, il codice fiscale, l’eventuale ragione sociale, il domicilio, il recapito e l’attività
    dell’offerente;
    • la dichiarazione di aver preso cognizione e di accettare tutte le condizioni riportate
    nell’avviso di gara;
    • l’indicazione tanto in cifre che in lettere del canone annuo offerto, espresso in euro, in
    aumento rispetto a quello a base di gara fissato dall’Amministrazione Comunale;
    • la data e la firma dell’offerente.
    La busta “DOCUMENTI” dovrà contenere:
  3. Istanza di ammissione alla gara, debitamente sottoscritta dal concorrente, contenente le
    seguenti dichiarazioni successivamente verificabili da questo Ente:
    • le generalità dell’offerente (natura giuridica, denominazione, sede legale, codice fiscale,
    generalità del/i legale/i rappresentante/i );
    • che l’offerente (a carico del/i legale/i rappresentante/i e amministratori muniti di
    rappresentanza) è in regola con :
  4. i requisiti morali e professionali per la partecipazione al bando;
  5. mancanza di condanne penali e carichi pendenti;
  6. l’assenza di sanzioni o misure cautelari di cui al D.Lgs. n. 231/2001 che impediscano
    di contrarre con la Pubblica amministrazione ;
    • che l’offerente ha preso cognizione dello stato di fatto e di diritto dell’immobile;
    • rinunciare a rivalse o richiesti di indennizzi di sorta per migliorie apportate agli immobili
    nel corso di validità contrattuale che diventeranno di proprietà del Comune.
    • Di conoscere ed accettare tutte le condizioni previste dal Bando .
    Alla Istanza di ammissione alla gara deve essere allegata, a pena di esclusione, la seguente
    documentazione
    • Copia fotostatica del codice fiscale e di un documento di identità del sottoscrittore in corso
    di validità ;
    • Procura speciale in originale o in copia autenticata (solo nel caso in cui il concorrente
    partecipi alla gara a mezzo procuratore).
    ESPERIMENTO DELLA GARA :
    La procedura sarà esperita, in seduta aperta, dalla Commissione di cui all’art. 25 del vigente
    Regolamento comunale per la disciplina dei contratti, in data 23 marzo 2022 alle ore 12,00
    presso la Sede Comunale – Viale Martiri della Resistenza n. 1.
    L’Amministrazione comunale si riserva la facoltà di non procedere alla gara o di rinviarne la
    data, dandone comunicazione scritta ai concorrenti, senza che gli stessi possano accampare
    alcuna pretesa a riguardo.
    La seduta di gara potrà essere sospesa e/o aggiornata ad altra ora e giorno.
    MODALITÀ DI AGGIUDICAZIONE.
    E’ facoltà dell’amministrazione procedere all’aggiudicazione anche in presenza di una sola offerta
    valida.
    All’Amministrazione è riservata la più ampia facoltà di non aggiudicare la locazione in presenza di
    offerte ritenute non convenienti o idonee.
    L’aggiudicazione verrà disposta a favore dell’offerta economicamente più vantaggiosa determinata
    in base ai criteri di valutazione sopra riportati.
    In caso di mancata stipulazione del contratto per causa imputabile all’aggiudicatario, l’Ente
    fermo restando ogni possibile richiesta di risarcimento del danno, procederà all’aggiudicazione
    a favore del concorrente secondo classificato.
    Il verbale di gara ha valore provvisorio essendo subordinato al provvedimento di aggiudicazione
    definitivo da parte degli organi competenti dell’Ente ed alla stipula contrattuale.
    ALTRE INFORMAZIONI.
    Indirizzo al quale è possibile chiedere ulteriori informazioni: Comune di Castel Ritaldi –v.le
    M.della Resistenza,1 – 06044 – Castel Ritaldi (PG) Servizio risorse-Tel.0743/252840 e-mail:
    ufficiorisorse@comune.castel-ritaldi.pg.it – Il presente bando potrà anche essere consultato presso
    il sito internet del Comune www.comune.castel-ritaldi.pg.it, o all’Albo pretorio del Comune ove
    esso sarà integralmente pubblicato.
    Tutti i documenti presentati, a pena di esclusione, dovranno essere autenticati in conformità al
    D.P.R. 445/2000 e successive modificazioni ed integrazioni
    Ai sensi del D.Lgs. 30.6.2003 n.196 e successive modificazioni, i dati forniti dalle imprese sono
    trattati secondo le norme in materia di appalti pubblici e per l’eventuale successiva stipula e
    gestione dei contratti.
    Il titolare del trattamento dei dati è il Comune di Castel Ritaldi.
    Non saranno ammesse offerte per persone da nominare, né offerte in diminuzione sui valori a
    base di gara.
    Responsabile del procedimento.
    Il responsabile del procedimento è il Responsabile dell’Area finanziaria – Dott. Giuliano
    Perleonardi – 0743/252842.
    Castel Ritaldi 28 febbraio 2022
    Dott. Giuliano Perleonardi
    RESPONSABILE AREA FINANZIARIA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.