Bonus IMU imprese turistiche: cos’è, come funziona, come ottenerlo

Bonus IMU imprese turistiche: cos’è,
come funziona, come ottenerlo

La guida sul nuovo credito d’imposta riconosciuto sulle spese IMU
sostenute dalle imprese turistiche. Ecco come funziona il bonus
IMU per il comparto turismo, a chi spetta e come richiederlo
Con il Decreto Energia arriva il bonus IMU per le imprese turistiche
dedicato ad un settore in grave difficoltà a causa dell’emergenza da Covid 19.
Si tratta di un credito d’imposta pari al 50% dell’importo versato a titolo di
seconda rata per l’anno 2021 dell’imposta municipale propria (IMU) per gli
immobili rientranti nella categoria catastale D/2.
In questa guida vi spieghiamo in modo chiaro e dettagliato a chi spetta
esattamente il nuovo bonus IMU imprese turistiche, come funziona e come
richiederlo.
BONUS IMU IMPRESE TURISTICHE COS’È
Il bonus IMU imprese turistiche è un aiuto corrisposto sotto forma di credito
d’imposta alle aziende del settore turistico. Viene riconosciuto per metà
(50%) dell’importo versato a titolo di seconda rata, per l’anno 2021,
dell’imposta municipale propria (IMU) per gli immobili presso i quali è gestita
la relativa attività ricettiva. La misura è stata introdotta dal Decreto Energia,
all’articolo 22, pubblicato in Gazzetta Ufficiale, Serie Generale n.67 del
21-03-2022, con una dotazione di 15,6 milioni di euro per l’anno 2022.
A CHI SPETTA
Il credito d’imposta IMU dedicato al comparto turistico spetta a tutte le imprese
turistico-recettive che svolgono la propria attività presso immobili rientranti
nella categoria catastale D/2. In particolare, oltre gli alberghi e le pensioni,
rientrano nel beneficio:
● le imprese che esercitano attività agrituristica;
● le imprese che gestiscono strutture ricettive all’aria aperta;
● le imprese del comparto fieristico e congressuale;
● i complessi termali;
● i parchi tematici, inclusi i parchi acquatici e faunistici.
Ciò vale a condizione che:
● i relativi proprietari siano anche gestori delle attività;
● i soggetti indicati abbiano subito una diminuzione del fatturato o dei
corrispettivi nel secondo trimestre 2021 di almeno il 50% rispetto al
corrispondente periodo dell’anno 2019.
COME FUNZIONA
Il bonus viene riconosciuto come credito di imposta ed è utilizzabile
esclusivamente in compensazione, ai sensi dell’articolo 17 del Decreto
Legislativo 9 luglio 1997, n. 241. Ciò significa che, qualora non venga
versata la seconda rata IMU citata, il bonus non potrà essere altrimenti
sfruttato. Non concorre alla formazione del reddito ai fini IRPEF e del valore
della produzione netta ai fini dell’imposta regionale sulle attività produttive.
L’importo “scontato” non potrà comunque superare i 700.000 euro, limite per i
crediti di imposta così elevato dal 2010 in forza dell’articolo 34 della Legge 23
dicembre 2000, n. 388.
Trattandosi, poi, di un aiuto di Stato, finanziata quindi dalle risorse europee,
l’operatività della misura è sottoposta all’ok della Commissione Europea ai
sensi dell’articolo 108, paragrafo 3, del Trattato sul funzionamento
dell’Unione europea. Sul punto vi terremo aggiornati in questo stesso
articolo.
COME RICHIEDERE IL BONUS IMU IMPRESE TURISTICHE
Per ottenere il bonus IMU imprese turistiche basta presentare un’apposita
autodichiarazione all’Agenzia delle Entrate attestante:
● il possesso dei requisiti;
● il rispetto delle condizioni e dei limiti previsti dalle Sezioni 3.1 “Aiuti di
importo limitato” e 3.12 “Aiuti sotto forma di sostegno a costi fissi
non coperti” dalla Comunicazione della Commissione europea del
19 marzo 2020 C(2020) 1863 final.
Le modalità, i termini di presentazione e il contenuto delle autodichiarazioni
saranno stabiliti con provvedimento del direttore dell’Agenzia delle Entrate.
Sul punto vi terremo aggiornati.
RIFERIMENTI NORMATIVI
Decreto Legge 21 marzo 2022, n. 21 (Pdf 387 Kb) pubblicato sulla Gazzetta
Ufficiale Serie Generale n. 67 del 21-03-2022
ALTRI AIUTI E AGGIORNAMENTI
Se volete conoscere altri aiuti e novità previsti dal Governo, vi consigliamo di
leggere questo articolo sul Decreto Energia e siete interessati al settore
turistico, vi consigliamo questo approfondimento sul Superbonus turismo.
fonte: TI CONSIGLIO UN LAVORO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.