BANDI ED INCENTIVI – Marchi+ 2022: domanda dal 25 ottobre per gli incentivi fino a 25.000 euro a tutela delle PMI

Marchi+ 2022: domanda dal 25 ottobre
per gli incentivi fino a 25.000 euro a
tutela delle PMI


di Francesco Rodorigo – INCENTIVI ALLE IMPRESE
Le PMI possono fare domanda per gli incentivi Marchi+ a partire dal 25
ottobre. L’agevolazione fino a 25.000 euro sostiene le imprese nella
tutela dei marchi all’estero grazie all’acquisizione di servizi specialistici.
Per la misura A e B sono disponibili 2 milioni di euro. La domanda si
trasmette online tramite l’apposita piattaforma
Marchi+ 2022, si può fare domanda a partire dalle ore 9:30 del 25 ottobre
2022.
Il bando del Ministero dello Sviluppo Economico, gestito da UNIONCAMERE,
è dedicato al sostegno delle PMI nella tutela dei marchi all’estero.
Le agevolazioni facilitano l’acquisizione di servizi specialistici per favorire la
registrazione di marchi dell’Unione Europea (Misura A) e la registrazione di
marchi internazionali (Misura B).
Le risorse totali a disposizione ammontano a 2 milioni di euro e ogni impresa
può richiedere un massimo di 25.000 euro.
Le PMI in possesso degli specifici requisiti possono presentare le domande
tramite l’apposita piattaforma sul sito marchipiu2022.it fino all’esaurimento dei
fondi.
I richiedenti devono essere in possesso di credenziali SPID, CIE o CNS, di
una firma digitale e di un indirizzo PEC.
Marchi+ 2022: domanda dal 25 ottobre per gli incentivi fino a
25.000 euro a tutela delle PMI
L’iniziativa Marchi+ 2022, promossa dalla Direzione Generale per la Tutela
della Proprietà Industriale – UIBM del MISE e gestito da UNIONCAMERE è
pronta a partire. Si tratta dell’incentivo che promuove la tutela dei marchi delle
PMI all’estero grazie all’acquisizione di servizi specialistici, previsto dal
decreto del 7 giugno 2022.
Le micro, piccole e medie imprese possono presentare la domanda per
l’agevolazione a partire dalle ore 9:30 del 25 ottobre 2022.
Il bando prevede due diverse tipologie di incentivo:
● Misura A, agevolazioni per favorire la registrazione di marchi
dell’Unione europea;
● Misura B, agevolazioni per favorire la registrazione di marchi
internazionali.
Inoltre, ci sono alcune novità rispetto all’anno scorso, in particolare:
● la domanda generata dalla piattaforma informatica deve essere firmata
digitalmente dal legale rappresentante dell’impresa, oppure dal
procuratore speciale delegato sulla base di apposita procura speciale;
● deposito del marchio a partire dal 1° giugno 2019;
● aumento all’80% dell’agevolazione per le tasse di deposito per la
Misura A;
● aumento al 90% dell’agevolazione per le tasse di registrazione per la
Misura B;
● aumento dei massimali e dell’intensità di agevolazione (90%) dei servizi
specialistici per la Misura B;
● aumento dell’importo massimo complessivo concedibile per marchio
(euro 9.000,00) per la Misura B;
● aumento dell’importo massimo complessivo concedibile per impresa
(euro 25.000,00).
Per la Misura A, le agevolazioni coprono l’80 per cento delle spese ammissibili
sostenute per le tasse di deposito e per l’acquisizione dei servizi specialistici,
nel limite massimo di 6.000 euro.
Le soglie cambiano in base alla tipologia di agevolazione richiesta, come
mostrato in tabella.
SERVIZI MISURA A Bando Marchi+
2022
IMPORTO MASSIMO
DELL’AGEVOLAZIONE
PROGETTAZIONE DELLA
RAPPRESENTAZIONE
1.500,00 euro
ASSISTENZA PER IL DEPOSITO 300,00 euro
RICERCHE DI ANTERIORITÀ
Ricerca di anteriorità tra i marchi
italiani, dell’Unione europea e
internazionali estesi all’Italia
550,00 euro
Ricerca di anteriorità tra i marchi
italiani, dell’Unione europea e
internazionali estesi a tutti i paesi della
UE
1.500,00 euro
ASSISTENZA LEGALE PER AZIONI
DI TUTELA DEL MARCHIO IN
RISPOSTA A OPPOSIZIONI
SEGUENTI AL DEPOSITO DELLA
DOMANDA DI REGISTRAZIONE
1.500,00 euro
TASSE DI DEPOSITO Per ogni domanda di partecipazione le tasse
di deposito sono riconosciute nella misura
dell’80 per cento del costo sostenuto e
concorrono al raggiungimento dell’importo
massimo di agevolazione per marchio
Per la Misura B, invece, le agevolazioni sono concesse a copertura del 90 per
cento delle spese per le tasse di registrazione e per l’acquisizione dei servizi
specialistici, nel limite massimo di 9.000 euro.
SERVIZI MISURA B Bando Marchi+
2022
IMPORTO MASSIMO
DELL’AGEVOLAZIONE
PROGETTAZIONE DELLA
RAPPRESENTAZIONE
1.650,00 euro
ASSISTENZA PER IL DEPOSITO 350,00 euro
RICERCHE DI ANTERIORITÀ
Ricerca di anteriorità tra i marchi italiani,
dell’Unione europea e internazionali
estesi all’Italia
630,00 euro
Ricerca di anteriorità tra i marchi italiani,
dell’Unione europea e internazionali
estesi a tutti i paesi della UE
1.800,00 euro
Ricerca di anteriorità per ciascun Paese
non UE
700,00 euro
ASSISTENZA LEGALE PER AZIONI DI
TUTELA DEL MARCHIO IN RISPOSTA
A OPPOSIZIONI/RILIEVI SEGUENTI
AL DEPOSITO DELLA DOMANDA DI
REGISTRAZIONE
Assistenza legale per azioni di tutela del
marchio in risposta a opposizioni
seguenti al deposito della domanda di
registrazione
1.800,00 euro
Assistenza legale per azioni di tutela del
marchio in risposta a rilievi degli uffici
nazionali seguenti al deposito della
domanda di registrazione
600,00 euro per singolo rilievo
TASSE DI REGISTRAZIONE Per ogni domanda di partecipazione le
tasse di registrazione sono riconosciute
nella misura del 90% del costo sostenuto e
concorrono al raggiungimento dell’importo
massimo di agevolazione per marchio
Tutte le spese devono essere sostenute a partire dal 1° giugno 2019. Per lo
stesso marchio è possibile cumulare le agevolazioni di entrambe le misure,
anche presentando un’unica domanda.
Ogni impresa può presentare più di una richiesta di agevolazione, sia per la
Misura A sia per la Misura B, fino a un massimo di 25.000 euro.
Marchi+ 2022: requisiti e come fare domanda
Per l’iniziativa Marchi+ 2022 sono stati stanziati 2 milioni di euro.
L’impresa che intende richiedere l’agevolazione deve possedere al momento
della domanda i seguenti requisiti:
Misura A:
● aver depositato la domanda di registrazione del marchio oggetto
dell’agevolazione presso EUIPO dopo il 1° giugno 2019 e aver pagato
le relative tasse di deposito;
● aver ottenuto la registrazione presso EUIPO del marchio dell’Unione
europea oggetto della domanda.
Misura B:
● aver effettuato dal 1° giugno 2019 almeno una delle seguenti attività:
○ deposito della domanda di registrazione presso OMPI di un
marchio registrato a livello nazionale presso UIBM o di un
marchio dell’Unione europea registrato presso EUIPO e
pagamento delle relative tasse di registrazione;
○ deposito della domanda di registrazione presso OMPI di un
marchio per il quale è già stata depositata domanda di
registrazione presso UIBM o presso EUIPO e pagamento delle
relative tasse di registrazione;
○ deposito della domanda di designazione successiva di un
marchio registrato presso OMPI e pagamento delle relative tasse
di registrazione.
● aver ottenuto la pubblicazione della domanda di registrazione sul
registro internazionale dell’OMPI (Madrid Monitor) del marchio oggetto
della domanda di partecipazione prima della presentazione della
domanda di partecipazione.
La domanda si può presentare a partire dalle ore 9:30 del 25 ottobre 2022 fino
all’esaurimento delle risorse a disposizione.
La richiesta va compilata e inviata tramite l’apposita piattaforma disponibile sul
sito www.marchipiu2022.it
I richiedenti devono essere in possesso di credenziali SPID, CIE o CNS, di
una firma digitale e di un indirizzo di posta elettronica certificata (PEC).
La richiesta dovrà essere firmata digitalmente dal legale rappresentate
dell’impresa, altrimenti sarà necessario allegare la procura speciale firmata
digitalmente sia dal legale rappresentante sia dal suo procuratore speciale.
La documentazione necessaria alla presentazione della domanda è reperibile
sul sito marchipiu2022.it alla sezione “Come accedere alle agevolazioni”.
Non è prevista la formazione di graduatorie, le domande saranno esaminate
secondo l’ordine cronologico di presentazione.
allegato: MISE – marchi+ 2022

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.